Operatori
turistici 2.0

Il turismo 2.0 è una realtà: con il diffondersi di strutture turistiche di minori dimensioni, quali B&B, agriturismi, case vacanze, ostelli e pensioni, è sorta la necessità di figure professionali qualificate ma polivalenti. Per questo Ass.For.SEO, con Regione Sicilia, ha organizzato il corso di formazione per “Collaboratore polivalente nelle strutture ricettive e ristorative”, che partirà il prossimo marzo.

Sembrerà un’ovvietà ricordarlo, ma il turismo è una voce importante per l’economia d’Italia: da quando le vacanze sono diventate un fenomeno di massa, le ricchezze naturali e artistiche del nostro paese non hanno mai smesso di attirare viaggiatori da ogni parte del mondo, e ancora oggi restano mete ambite a livello internazionale.

Come tutte le attività economiche, anche i servizi legati al turismo si sono evoluti, e con l’avvento di internet hanno subito una vera rivoluzione. Il «Turismo 2.0» – o «Travel 2.0», intendendo con quest’ultimo un’esperienza di viaggio a 360 gradi – è oggi una realtà, ed è necessario confrontarsi con esso se si opera nel settore dell’accoglienza e della ristorazione.

Il turismo del nuovo millennio è sorto sulla scia del web 2.0: l’enorme sviluppo delle rete, la velocità delle comunicazioni, la possibilità di scambiarsi opinioni, l’opportunità di costruirsi il viaggio “perfetto”, che tenga conto di gusti e necessità particolari, unita alla facilità degli spostamenti (soprattutto aerei), ha prodotto modalità di viaggio e di alloggio sconosciuti fino a qualche anno fa.

Accanto ad alberghi e resort tradizionali, si è venuta a sviluppare una rete di strutture ricettive di minori dimensioni, che premia l’accoglienza famigliare: B&B, agriturismi, case vacanze, ostelli e pensioni, ma anche camere in case private, sono sorti ovunque, soprattutto in città d’arte, ma anche in piccoli centri urbani, soprattutto se inseriti in contesti naturalistici intatti.

Cosa caratterizza queste strutture ricettive, e cosa spinge i turisti a sceglierle? È soprattutto la voglia di concedersi vacanze, anche molto brevi, dal sapore più autentico, al di fuori dei grandi circuiti turistici e perfettamente studiate sulle proprie necessità, a prezzi competitivi e senza rinunciare ai comfort. E sfruttando a pieno le conoscenze delle persone del luogo.

Per questo chi è impiegato in B&B, agriturismi, case vacanze, ostelli e pensioni, necessità di competenze diverse da chi è impiegato in grandi strutture di accoglienza, egualmente professionali ma meno specialistiche, che tengano conto che chi vi lavora è spesso anche proprietario della struttura.

La Regione Sicilia, e in collaborazione con Ass.For.SEO, offre oggi offre oggi la possibilità di formarsi professionalmente come collaboratore polivalente in queste strutture con un corso realizzato ad hoc, e riservato solo ai residenti nella regione. Il corso, realizzato con fondi dell’Unione Europea, è totalmente gratuito ed ha una durata totale di 720 ore, tra formazione e stage in strutture qualificate. Agli allievi che abbiano frequentato almeno il 70% delle ore complessivamente previste dal corso, sarà riconosciuta anche un’indennità giornaliera pari a € 4,00 lordi, ad esclusione delle giornate relative alle attività accessorie e di esame.

Il corso di formazione Collaboratore polivalente nelle strutture ricettive e ristorative sarà realizzato in quattro differenti edizioni – ciascuna con 15 partecipanti – a Palermo e Santo Stefano di Camastra (ME). Per accedervi bisogna essere disoccupati/inoccupati, avere almeno 18 anni, la licenza di scuola media ed essere, come già detto, residenti o domiciliati in Sicilia.

Al seguente link si possono trovare tutte le informazioni sul corso di formazione per Collaboratore polivalente nelle strutture ricettive e ristorative.

Chi desidera candidarsi, può inviare la domanda di partecipazione via mail all’indirizzo assforseopalermo@assforseo.it. Tutti i candidati verranno poi ricontattati per perfezionare l’iscrizione. Il termine ultimo per il perfezionamento dell’iscrizione è il giorno 22 febbraio 2017 ore 13:00, mente l’inizio delle lezioni è previsto per il 27 marzo 2017.

I commenti sono chiusi