Nuovi strumenti di lavoro: Instagram

Instagram è un social network fotografico nato nel 2010. Consente di realizzare foto e video, rielaborarli in tempo reale con opportuni filtri e layout, corredarli di testi e poi condividerli con altri utenti. Può trasformarsi in uno strumento di comunicazione eccezionale per promuovere il tuo lavoro e offrire visibilità alla tua attività, perché è una piattaforma basata su contenuti visuali e con un pubblico ben “targettizabile” attraverso gli hashtag, ma non basta pubblicare qualche foto carina per avere successo: per evitare di renderlo uno strumento inutile è necessario avere obiettivi chiari, analisi della situazione e strategia.

Instagram: sapere cos’è e come funziona è alla base di tutto

Dicevamo che Instagram è nato nel 2010. Dapprincipio era un’ applicazione Apple che offriva la possibilità di migliorare e modificare foto attraverso filtri speciali. Nel 2011 è stato acquistato da Facebook per un milione di dollari ed ha iniziato ad aprirsi al mondo Android. Il 2011 è stato anche l’anno della fondamentale trasfoazione da applicazione a social network, con l’introduzione degli hashtag. Oltre le foto, oggi offre la possibilità di pubblicare video fino a 60 secondi, anche in diretta, e le recentissime Instagram Stories.

Il suo funzionamento è semplice: basta inquadrare con la fotocamera dello smartphone o del tablet, scattare la foto, apportare le modifiche desiderate e pubblicare.

Instagram, perché un’immagine vale più di mille parole...

Instagram può essere una grande risorsa per la tua attività perché è una piattaforma basata su contenuti visuali. E che le immagini contano più di tante parole non è solo un modo di dire! Ricerche e studi ci dicono che immagini, infografiche e video sono strumenti di comunicazione impareggiabili per campagne di successo:

  • contenuti con immagini d’impatto emotivo, uniche, divertenti, curiose ecc., vengono visualizzati fino al 94% di volte in più rispetto a contenuti privi di immagine o con immagini non rilevanti;
  • una notizia accompagnata da immagini è ricordata con maggiore facilità, ancora di più se l’immagine è rilevante;
  • un video vale più di 1.800.000 di parole!!

Instagram: pubblico e contenuto in un hashtag

Quindi Instagram è un social network basato su contenuti visuali, ma non solo: con l’introduzione degli hashtag è diventato uno strumento idoneo anche per raccontare storie. Gli hashtag raggruppano un pubblico con lo stesso interesse: dalla moda, alla sport, al cibo, alla musica, ai viaggi. Ma anche categorie di prodotti, celebrity o marchi.
Riuscire ad individuare l’hashtag giusto significa inserire il proprio messaggio accanto ad altri simili, ma pronto per essere letto da un pubblico interessato all’argomento. Purché, naturalmente, il messaggio sia intrattenimento genuino, accattivante, credibile e utile. Intrattenere e coinvolgere, il più possibile.

LEGGI: How to get more followers & likes on Instagram – Fast

Instagram non è per tutti

Ciononostante, Instagram non è adatto a tutti, perché non è una piattaforma trasversale. Bisogna sempre considerare che il suo pubblico è piuttosto giovane (under 35), che è prevalentemente femminile e hanno una capacità di spesa prevalentemente contenuta.
Prima di intraprendere una campagna promozionale, occorre valutare bene se esiste già un pubblico interessato al nostro prodotto o servizio. O se ne esiste uno in qualche modo intercettabile, sempre facendo attenzione alla qualità del nostro “racconto”. Non basta pubblicare qualche foto carina! Per una buona campagna Instagram si deve ideare e sviluppare un piano strategico basato sui contenuti, dedicato al canale scelto e/o integrato ad altri social su cui si sta già lavorando.

Insomma se si investire tempo e denaro su instagram, bisogna farlo in maniera oculata. Eventualmente, non bisogna esitare dal contattare professionisti del settore Social Media Marketing, che potranno sviluppare strategie e contenuti per campagne promozionali vincenti

LEGGI L'ARTICOLO: “Professione Social Media Manager"

I commenti sono chiusi